Chi siamo

La storia dell’artigiano Pietro Iantorni

Questo strano individuo conosciuto a Parigi tra il XVIII e il XIX secolo come Pierre Yantorny è nato in Italia in provincia di Cosenza. Quasi analfabeta, ha lasciato un diario di memorie scritto dalla moglie. Pietro Iantorni ha saputo costruirsi la fama de “il calzolaio più costoso del mondo” pretendendo in acconto l’esorbitante cifra di 600 Dollari per un singolo ordine.

Dopo anni in cui la gente ha comprato di tutto, crediamo che ci siano ancora persone che amano la qualità dei prodotti da indossare e che cercano nella propria storia le loro origini.

Crediamo al ritorno della calzatura sartoriale fatta nel laboratorio artigianale italiano, detestiamo le logiche esasperate della produzione industriale, della delocalizzazione e dell’abbattimento dei costi di produzione a discapito della qualità e della salute.

Se è questo che desideri, allora possiamo aiutarti.
Pietro Yantorni

“È forse Cenerentola in persona quella che contempla le scarpine che indosserà per presentarsi davanti al principe azzurro? Sceglierà quelle in piume di colibrì o quelle di capretto nero a righe rosse?”

“Un piede è piccolissimo, ma occorrono grandi ragionamenti per calzarlo in modo da poter combinare bellezza e comfort in uno spazio lillipuziano.”

Pietro Yantorni