Scarpe da Ballo

Le scarpe da ballo sono fondamentali

 


 

Le calzature sono un elemento importante ad ogni livello di apprendimento o conoscenza della singola specialità

Il ballo è una forma di espressione tipicamente umana, dove il corpo comunica attraverso figure e movimenti prodotti grazie alle gambe e ai piedi che lo spostano su di una superficie piana.


Ci sono ballerine e ballerini alle prime fasi del corso di ballo e altri molto esperti, ma il corpo umano femminile e maschile è il medesimo e tutti hanno la necessità di indossare scarpe idonee. Non sperate di utilizzare le stesse scarpe da passeggio che potreste acquistare ovunque per pochi Euro, c’è in gioco la salute delle vostre ginocchia e dei vostri piedi. Le scarpe da ballo hanno caratteristiche specifiche.
scarpe ballo

Estetica

L’estetica è sempre una componente soggettiva,

ma diventa importante in occasioni come le esibizioni o le gare di ballo, dove l’attenzione degli spettatori è massima e si valuta ogni dettaglio di chi si esibisce…

Funzionalità

la funzionalità è sinonimo di comodità

e diventa preponderante durante tutte le altre situazioni.

scarpe economiche

Nelle scarpe economiche la suola potrebbe essere in cuoio rigenerato ottenuto dagli scarti della materia prima, cioè dagli scarti di lavorazione dei pannelli di cuoio a pieno fiore o crosta provenienti direttamente dai bovini.


Sarebbe come paragonare un pannello in legno truciolare, ottenuto per incollaggio e pressaggio dei trucioli di legno, ad un pannello in legno massello o massiccio proveniente direttamente dall’albero. Vedi questo interessante articolo sul cuoio. Il principale problema di una suola rigenerata di pessima qualità è il rigonfiamento della suola a contatto con l’acqua.

La soletta che ricopre la suola è a stretto contatto con la pianta del piede. Se le scarpe sono eccessivamente economiche questa parte importante potrebbe essere in pelle di maiale o peggio in materiale sintetico (plastica) non traspirante, con ovvie conseguenze per il comfort. Se la tomaia che ricopre il metatarso è in materiale sintetico (plastica) non si adatterà alla forma del piede di chi balla, provocando dolore in breve tempo.
Infine, i tacchi potrebbero essere in plastica generica non idonea per una calzatura da ballo, dando luogo a rotture improvvise.

La scelta corretta per le scarpe da ballo è il giusto bilanciamento tra estetica e funzionalità


Quando muoviamo i primi passi frequentando un corso di ballo non è indicato che le scarpe siano rifinite con scintillanti paillettes color oro. È infatti più importante aver trovato da subito una calzatura anche sobria ma con le giuste caratteristiche; taglia per la forma specifica del piede, tipo di suola, soletta imbottita per la protezione del metatarso, forma e altezza dei tacchi adatti alla specialità di ballo praticata.

Ecco i parametri che concorrono alla scelta della migliore soluzione:
scarpa consuelo

Taglia

la taglia giusta per lunghezza e “volume” del piede

molti non sanno che il proprio piede potrebbe avere una taglia della tomaia (il rivestimento superiore del piede) maggiore o minore rispetto a quella della suola. Per approfondire l’argomento vedi la guida alla taglia delle scarpe.

Suola

la suola è in funzione della pista da ballo

la suola delle scarpe deve consentire ai ballerini di eseguire piccole o grandi scivolate controllate sulla pista durante le evoluzioni. Di conseguenza, se si usa una suola aggrappante in poliuretano o in gomma su di una superficie molto ruvida come il cemento non si balla correttamente e si rischia di lesionare le articolazioni dei piedi o delle ginocchia. Viceversa, se si usa una suola di cuoio normale su di un parquet di legno si scivola troppo. A volte, i ballerini usano la tecnica di bagnare leggermente la suola per renderla più aggrappante. Le nostre scarpe hanno prevalentemente la suola rigida con cuoio a pieno fiore nabucato, una finitura superficiale che rende la scarpa meno scivolosa del cuoio normale. Il vantaggio di questa soluzione rispetto alla suola di bufalo, flessibile ma delicata, è la possibilità di utilizzare le stesse scarpe anche all’esterno del luogo dedicato al ballo (non necessitano del cambio).

Soletta

la soletta imbottita protegge il metatarso

in alcune specialità di ballo il movimento del piede è soprattutto verticale. Questo significa che si salta parecchio e gli arti inferiori sono sollecitati. Per proteggere il metatarso dagli urti con la pista, normalmente le scarpe da ballo hanno un cuscinetto ammortizzatore in foam ad alta densità tra la suola e la soletta, per il massimo comfort del piede.

Tacchi

i tacchi tra eleganza e superficie d’appoggio

forma e altezza dei tacchi dipendono dalla specialità di ballo praticata e dalla propensione della ballerina a camminare anche normalmente con questi accessori. I tacchi a rocchetto offrono una superficie di appoggio maggiore e soprattutto un punto di appoggio in asse con la gamba (Tibia-Tarso), quindi maggiore equilibrio e stabilità rispetto ai tacchi a spillo o stiletto. Anche il materiale con cui sono fabbricati i tacchi può fare la differenza. I tacchi migliori sono in termopolimero ABS, un materiale leggero e molto resistente, adatto alla realizzazione dei tacchi più sottili.